Il lending crowdfunding, anche conosciuto come social lending o P2P (peer-to-peer) lending, non è altro che una particolare forma di prestito a persone fisiche o aziende, che si realizza tramite appositi portali web.

Si tratta di una delle diverse tipologie di investimento alternativo che sono nate negli ultimi anni e che, grazie alla loro flessibilità e rapidità di esecuzione, hanno riscosso un sempre maggiore consenso. Come l’equity crowdfunding, anche il lending avviene interamente online. Tra i due esistono però alcune differenze.

Tra le diverse forme di crowdinvesting che si sono diffuse negli ultimi anni nel nostro Paese, il lending crowdfunding è il segmento che sta crescendo maggiormente. Secondo i dati di Starteed, gli italiani che scelgono di finanziare il proprio progetto tramite lending sono sempre più numerosi. Non stupisce quindi che, in un mercato che nel 2019 ha raggiunto in Italia un valore di 192 milioni di euro, i prestiti online in crowdfunding ne abbiano ricoperto la fetta più consistente: ben 108 milioni (il 55% del totale).

Le aziende (o gli individui) che optano per il lending crowdfunding lo fanno principalmente per la sua velocità di erogazione, ovvero per la possibilità di ottenere la liquidità di cui hanno bisogno in tempi molto più brevi rispetto a quelli che caratterizzano gli interlocutori tradizionali. Ad essere apprezzati sono anche la trasparenza e la facilità di realizzazione.

Equity o Lending: quali sono le differenze tra le due tipologie di crowdfunding

Il crowdfunding è uno strumento finanziario innovativo ormai diffuso che può declinarsi in diverse tipologie, in particolare equity crowdfunding oppure lending crowdfunding. Queste due tipologie sono caratterizzate da differenti tipi…

Continua a leggere Equity o Lending: quali sono le differenze tra le due tipologie di crowdfunding

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare