Investire in startup innovative è oggi una possibilità concreta tramite l’equity crowdfunding, che tra le diverse tipologie di crowdfunding esistenti è una di quelle che ha subito il maggiore sviluppo.

Questo prevede che il finanziamento avvenga sotto forma di capitale di rischio: chi investe conferisce il proprio denaro in cambio di quote partecipative della società con diritti di tipo patrimoniale e, in alcuni casi, anche amministrativo. L’investitore che sceglie di sostenere un’azienda tramite equity crowdfunding, nel caso specifico una startup, diventa a tutti gli effetti socio della stessa.

Per chi investe in startup innovative c’è poi un vantaggio: sono infatti previste detrazioni fiscali del 30% sulla cifra investita.

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare