Formazione virtuale e rivoluzione digitale: il caso di Alma Virtual Lab

Formazione virtuale e rivoluzione digitale: il caso di Alma Virtual Lab

La formazione sta oggi raggiungendo nuovi traguardi: siamo infatti nel bel mezzo di una rivoluzione digitale e uno degli ambiti maggiormente interessati è proprio quello dell’educational.

In questo ambito si inserisce Alma Virtual Lab, una piattaforma online in realtà virtuale (VR) che fornirà corsi di lingue, musica, fitness, danza, teatro. Abbiamo ospitato un webinar sull’argomento e hanno dialogato con noi: Francesca Dalla Mora (Sales Manager di AVL), Dino Russo (Technologies Operations Manager di AVL) ed Elisa Matzeu (Business Planner & Controller di AVL).

IL CONTESTO

Nel mondo è in corso una vera e propria rivoluzione digitale, favorita dalla diffusione del 5G e dalle conseguenze del Covid-19, che hanno portato alla modificazione perpetua di alcune abitudini delle persone, tra cui l’utilizzo crescente delle nuove tecnologie. Il trend che gli analisti individuano per l’impatto di queste ultime sulla vita sociale è pari a quello verificatosi a suo tempo per la diffusione degli smartphone. Le ricerche di mercato mostrano poi che l’educational e la sanità saranno i due mondi maggiormente coinvolti in questo profondo cambiamento sociale.

Alla rivoluzione digitale bisogna aggiungere un ulteriore tassello, per quanto riguarda il settore della formazione: l’e-learning negli ultimi anni ha visto una crescita quasi del 900%, che dovrebbe triplicare entro il 2025.

IL PROGETTO

Swans Tech, startup innovativa attualmente in campagna di equity crowdfunding, intende partecipare alla rivoluzione e alla crescita in corso con la piattaforma Alma Virtual Lab.
L’idea nasce dal background di questa società, che ha lanciato Alma studios, centro di formazione diventato negli ultimi anni punto di riferimento a livello italiano. A questa esperienza si aggiunge quella del partner Vection Tecnologies, ambito IT: dall’integrazione tra l’esperienza in ambito formazione con Alma Studios e quella in IT di Vection Tecnologies deriva Alma Virtual Lab, veicolo per la cultura italiana in tutto il mondo.

I vantaggi di un centro di formazione in realtà virtuale sono molteplici: si parte dalla scalabilità a livello nazionale e internazionale, alla possibilità di seguire i corsi in qualunque parte del mondo, con costanza. Per non parlare della possibilità di coinvolgere docenti internazionali, con costi e tempi molto ridotti. Oltre a questo, poi, diversi studi dimostrano come le lezioni in realtà virtuale siano più immersive di quelle in presenza e portino a un apprendimento maggiore, poiché le informazioni vengono suddivise in porzioni ridotte, facilitando la memorizzazione e la comprensione dei nessi logici.

L’EQUITY CROWDFUNDING

La startup Swans Tech sceglie l’equity crowdfunding per Alma Virtual Lab per coinvolgere nuove persone nel progetto e perché una campagna di questo tipo significa prima di tutto fare comunicazione e marketing.

I capitali raccolti verranno utilizzati per sviluppare la piattaforma e i contenuti delle lezioni; in secondo luogo si investirà appunto in marketing, in commerciale e in un ampliamento del team.

Infine, investire in Alma Virtual Lab significa credere in un progetto fortemente innovativo, che si inserisce in un mercato in crescita e che cavalca un’autentica rivoluzione digitale. Inoltre, la specificità di Alma Virtual Lab è l’esperienza: la startup che rilascia la piattaforma ha già dei progetti alle spalle e delle partnership che possono darle maggiore stabilità rispetto a una società neonata.

Alma Virtual Lab ti ha incuriosito? Scopri di più visitando la campagna di equity crowdfunding!

Lascia un commento