Equity crowdfunding, consigli pratici ed efficaci per la tua campagna!

Equity crowdfunding, consigli pratici ed efficaci per la tua campagna!

Sei in cerca di capitali e nuovi soci per sviluppare la tua startup o PMi, sei approdato con il tuo team all’idea di avviare una campagna di equity crowdfunding e sei in cerca di consigli su come fare? Questo articolo è quello che fa per te!

L’equity crowdfunding è una modalità di finanziamento collettivo, attualmente considerato tra i migliori strumenti finanziari alternativi a disposizione delle aziende che hanno obiettivi di sviluppo e crescita. L’equity crowdfunding democratizza l’accesso ai capitali, offrendo canali di finanziamento – e investimento – alternativi a quelli bancari tradizionali, e consiste nel rivolgersi agli investitori del web che possono mettere a disposizione le loro risorse in cambio di quote piccole o grandi del progetto. 

Una campagna di equity crowdfunding ti darà la possibilità di far conoscere la tua iniziativa a un pubblico ampio e, se avrà successo, di ottenere i capitali necessari per farla crescere con il supporto di tanti nuovi sostenitori.

Ci sono tutte le premesse, quindi, per impegnarti il più possibile per assicurare il buon esito della tua raccolta, ma qualunque sia l’idea che vuoi sviluppare non dimenticarti di mettere in pratica alcuni consigli fondamentali per il tuo equity crowdfunding.

  1. Prevedi un budget per la comunicazione e il marketing

Il primo dei nostri consigli per la tua campagna di equity crowdfunding è quello di allocare un budget per la promozione, attraverso la quale dovrai raccontare in maniera efficace il tuo progetto ai potenziali investitori.

La comunicazione e il marketing sono aspetti fondamentali di una campagna di successo e meritano risorse economiche e professionali dedicate. Non commettere l’errore di presumere che, poiché la tua campagna si svolge sul Web, gli utenti ne verranno automaticamente a conoscenza e sceglieranno di diventare investitori.

Solo perché tu conosci a menadito tutti gli aspetti vincenti della tua iniziativa, inoltre, non è detto che farli comprendere a un pubblico di potenziali investitori sia altrettanto facile! Per questo, alle attività consuete del progetto e della campagna dovrai affiancare un solido programma di comunicazione e marketing grazie al quale raggiungere le persone giuste che hanno maggiori probabilità di investire e sviluppare la loro fiducia nel tuo progetto, investendovi un budget specifico.

2. Sfrutta la campagna per avvicinare nuovi clienti oltre che soci

Uno dei consigli più importanti per il tuo equity crowdfunding è quello di sfruttare al massimo tutte le lead generate: ogni nuovo contatto rappresenta non solo un’occasione di avvicinare un possibile socio al tuo progetto, ma anche un potenziale cliente.

Sfrutta il budget che hai previsto di investire in comunicazione e marketing per raggiungere entrambi gli obiettivi: gli investitori possono diventare clienti e i clienti possono diventare investitori. A parità di investimento, avrai ottenuto il doppio dei risultati e dimezzato il costo per lead!

3. Prediligi una comunicazione personale da parte dei membri del team

Sapevi che le persone tendono a investire nelle iniziative che presentano valori in cui si identificano? Per questo, non bastano le presentazioni PowerPoint e i fogli di calcolo, ma è necessario raccontare una storia in modo convincente e coinvolgente: questo significa anche “metterci la faccia”, raccontando l’azienda con la voce delle persone che la rappresentano.

Per questo, puoi usare lo storytelling per raccontare il percorso che ha portato te e il tuo team a sviluppare un progetto da un’idea e condividere con il tuo pubblico le motivazioni che vi hanno spinto a credere nell’iniziativa: solo così potrai convincere anche gli altri a credere in te.

Molti dei potenziali investitori si trovano già nella rete professionale e personale del team di progetto ed è anche per questo che si ottengono molti più risultati se la comunicazione passa dai social network personali del team. In particolare, il tuo account linkedin, facebook o telegram è uno strumento prezioso per fare da megafono alla campagna.

Non dimenticarti, inoltre, che gli algoritmi dei social network come Linkedin e Facebook danno maggiore visibilità organica (cioè non a pagamento) ai contenuti di profili personali piuttosto che ai contenuti di pagine aziendali: questo significa che il tuo profilo personale, senza sponsorizzazione, può raggiungere molte più persone rispetto alla pagina aziendale.

4. Prediligi incontri dal vivo e telefonici

Così come è importante firmare le proprie comunicazioni in modo personale da parte tua e del tuo team, i contatti più efficaci con il pubblico di potenziali investitori sono quelli che si svolgono il più possibile nel “mondo reale”: se gli strumenti dell’equity crowdfunding sono digital, infatti, gli investimenti continuano ad essere un fatto fortemente personale, dato che si tratta di chiedere agli investitori di affidare i propri capitali e risparmi a un’iniziativa e, di conseguenza, alle persone dietro al progetto.

Per questo, le occasioni di interazione diretta con i potenziali nuovi soci sono estremamente importanti, dato che offrono l’opportunità di rispondere puntualmente alle domande e i dubbi specifici di ciascun investitore, raccontare in prima persona l’iniziativa e aumentarne l’affidabilità e l’autorevolezza, trasmettendo fiducia e creando un rapporto one-to-one con chi sta valutando di partecipare alla campagna.

Rendi semplice per i tuoi potenziali investitori richiedere un contatto telefonico e assicurati che venga effettuato in modo efficace, occupandotene in prima persona o affidando a un membro del tuo team l’incarico di telefonare.

Se possibile, crea anche occasioni di incontro proponendo eventi fisici o appuntamenti personali rivolti ai potenziali investitori. Mettiti nei panni di chi sta valutando la tua iniziativa e chiediti: io affiderei i miei risparmi a una persona che non conosco?

Dato che è facile immaginare la risposta che chiunque darebbe a questa domanda, capirai facilmente perché creare opportunità di avvicinamento concreto al tuo pubblico è un altro aspetto fondamentale per il buon esito della tua campagna.

5. Monitora i risultati

Conoscere l’andamento della tua campagna e l’efficacia delle azioni di promozione che metti in campo può permetterti di migliorarle continuamente, aggiustando il tiro se noti che non stanno raggiungendo i risultati attesi o facendo leva sulle azioni che risultano più efficaci.

Per questo, le migliori piattaforme di equity crowdfunding ti permettono di tenere traccia degli investimenti nella tua raccolta, grazie a cui potrai capire facilmente l’andamento della campagna.

Al contempo, esistono numerosi strumenti di marketing che potrai usare per monitorare anche l’impatto delle azioni di comunicazione e promozione: dagli strumenti di analisi dei canali social agli Analytics del tuo sito web o della landing page di progetto, passando per gli strumenti di email marketing, il consiglio è quello di sfruttare al meglio tutti i tool attualmente disponibili per controllare l’efficacia delle attività di promozione, fondamentali per assicurare il buon esito della tua campagna di equity crowdfunding!

Lascia un commento