Energred Idro: un solo progetto, due piattaforme.

Energred Idro: un solo progetto, due piattaforme.

Per finanziare la realizzazione del progetto di riqualificazione della centrale idroelettrica nel comune aquilano di Villetta Barrea, la startup innovativa Energred Idro ha lanciato il primo crowdfunding multipiattaforma, insieme a Opstart, portale di equity crowdfunding, e Ener2crowd, portale di lending crowdfunding.

Si tratta di un esperimento unico nel panorama delle raccolte fondi online, che permetterà alla società, attiva nel campo delle energie rinnovabili, di beneficiare dei vantaggi di entrambe le tipologie di crowdfunding.

Energred e il progetto Mini Idro

Energred Idro S.r.l. è una startup innovativa, controllata al 100% dalla società madre EnergRed, una Energy Service Company che progetta, sviluppa e gestisce sistemi e impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili proponendo ai propri clienti soluzioni sostenibili, affidabili e di lunga durata.

Energred Idro è titolare di una convenzione trentennale con il Comune di Villetta Barrea (AQ) che prevede la ristrutturazione, rimessa in funzione e gestione della storica centrale idroelettrica di proprietà del comune stesso, entrata in servizio nel 1910 e fuori uso dal 2015.

Questo progetto porterà alla realizzazione della prima comunità a impatto energetico quasi zero (nZEC©) in Italia. Si stima infatti che la centrale sarà in grado di produrre un quantitativo di energia pulita tale da poter coprire il fabbisogno annuale di Villetta Barrea.

Nello specifico, l’impianto permetterà di generare un quantitativo energetico stimabile in 90.000 kWh ogni anno, che equivale a un risparmio annuale di 363.545 kg di CO2 e a un numero di alberi piantati pari a 36.500.

La campagna “cross-platform” con Opstart

Per finanziare la riqualificazione dell’impianto, Energred Idro ha scelto di affidarsi al crowdfunding, strumento che si adatta perfettamente alla necessità di raccogliere una comunità intorno al progetto e che garantisce maggiore flessibilità e velocità rispetto a strumenti finanziari tradizionali.

Grazie alla collaborazione tra Opstart e Ener2crowd, la società ha potuto lanciare contemporaneamente due campagne, una di equity e una lending crowdfunding, di cui riportiamo i principali indicatori di seguito:

  • equity crowdfunding su Opstart: target minimo di raccolta di 125.000€ e massimo di 350.000€; ROE medio annuo atteso a 10 anni pari a 11,04% e a 30 anni pari a 17,07%.
  • lending crowdfunding su Ener2Crowd: obiettivo di 170.000€, ROI medio annuo del 5,5% e una durata di 84 mesi.

Differenze tra equity e lending crowdfunding

Molti di voi si chiederanno qual è esattamente la differenza tra queste due tipologie di strumenti finanziari e per capire meglio qual è l’investimento più adatto alle vostre esigenze è necessario considerare alcuni aspetti. Il lending e l’equity sono entrambe due tipologie di crowdinvesting che hanno subìto negli ultimi anni una crescita esponenziale nel nostro Paese.

La differenza principale risiede nel fatto che, partecipando ad una campagna di equity crowdfunding , l’investitore conferisce il proprio denaro acquistando una quota di partecipazione della società e diventandone socio a tutti gli effetti. Si tratta di investimenti più rischiosi, ma che in un orizzonte di medio lungo termine possono garantire rendimenti molto più elevati, soprattutto se inseriti in un portafoglio ben diversificato. Con il lending crowdfunding, invece, l’investitore presta del denaro a persone fisiche o aziende, a fronte di un tasso d’interesse regolato da un contratto firmato tra le parti.

Lascia un commento