Consulenza finanziaria: il percorso irreversibile dall’agenzia al web

Consulenza finanziaria: il percorso irreversibile dall’agenzia al web

La consulenza finanziaria sta vivendo un fenomeno che la pandemia ha ulteriormente accelerato: la ricerca di consulenza e consulenti sul web. Questa tendenza è in crescita, soprattutto grazie alla generazione dei millennials, che sta facendo il suo ingresso sul mondo del lavoro ed è già abituata a gestire diversi aspetti della vita online.

Durante il webinar abbiamo analizzato i cambiamenti di questo settore e la sua digitalizzazione, facendo un focus su MoneyController – Finanza e Digital Business, la piattaforma europea della consulenza finanziaria e del risparmio gestito.

Hanno dialogato con noi Bruno Luigi Mazzola (CEO di MoneyController) e Roberta Rossi (Responsabile della Consulenza Personalizzata di SoldiExpert).

Dopo una rapida introduzione, l’incontro è entrato nel vivo con una panoramica sulla consulenza finanziaria e sulla sua evoluzione in direzione del digitale. Roberta Rossi ci racconta infatti di come la consulenza sul web non sia ricercata soltanto dai più giovani, ma in realtà anche gli ultrasessantenni cerchino online. Certo, per ora si parla ancora di una nicchia, destinata però a crescere. SoldiExpert è stata proprio una delle prime realtà a orientarsi al digitale e ha sempre investito molto in questa direzione. Sicuramente la Pandemia ha reso la consulenza online più diffusa e sarà difficile invertire questa tendenza, probabilmente non si tornerà indietro.
Bisogna sempre tenere presente che non tutti sono adatti all’online e che molti ancora cercano la consulenza offline, così come tanti consulenti si sentono più a loro agio in una attività vis-à-vis.

MoneyController

Nell’ambito dell’online si inserisce MoneyController, una directory online completa del mondo della finanza, che permette ai lettori di conoscere chi sono i consulenti finanziari e le loro offerte e di interagire con loro anche dai propri device mobili. Inoltre la piattaforma ha aggregato una vera e propria community in continua crescita, offrendo notizie, strumenti di analisi e controllo del rischio finanziario del proprio portafoglio.

Mazzola, raccontandoci gli albori del suo progetto, illustra il cambiamento della consulenza dal passato al presente, delineando una realtà in cui i risparmiatori non potevano scegliere il proprio consulente, perché le agenzie decidevano quale profilo affidare a ciascuno. Il web ha invertito questa tendenza: il consumatore può scegliere con chi interagire, interfacciarsi. Sta chiaramente al consulente stesso raccontare adeguatamente chi è e fare storytelling sulla sua professione e professionalità. MoneyController dà questa possibilità: i consulenti parlano a un pubblico molto vasto tramite articoli, podcast e webinar.

MoneyController fornisce poi strumenti utili al consumatore per la formazione finanziaria, per poter diventare più consapevole delle proprie decisioni, anche nella scelta del professionista cui affidarsi.

In quattro anni questa realtà ha visto una crescita esponenziale: i lettori sono passati da 2.600 a 58.000, la piattaforma sta prendendo piede anche all’estero, attualmente in 6 paesi, i consulenti finanziari presenti hanno raccolto dai consumatori 26milioni di euro.

MoneyController è in campagna di equity crowdfunding e questa scelta è dettata dall’idea che fare una campagna di tale tipo sia allo stesso tempo fare una campagna di marketing. Insomma: una comunità di intenti e obiettivi tra lo strumento di finanza alternativa e la direzione che la società vuole percorrere. Sempre coerentemente con questa idea, i capitali della raccolta verranno investiti in azioni di marketing e comunicazione.

Perché investire in MoneyController?

In Europa non ci sono grandi competitor: il mercato è accessibile con investimenti relativamente bassi; l’obiettivo finale inoltre è quello di raggiungere entro il quattro o cinque anni dimensioni tali da poter attrarre grandi player che vogliono entrare in questo mercato ed essere acquistati (o partecipati).

Scopri di più visitando la campagna di equity crowdfunding di MoneyController.

Lascia un commento