Decreto Rilancio: le agevolazioni per investimenti in startup e PMI salgono al 50%

Decreto Rilancio: le agevolazioni per investimenti in startup e PMI salgono al 50%

Da oggi investire nell’innovazione è ancora più vantaggioso: il nuovo Decreto Rilancio, firmato in data 19 maggio 2020, ha infatti aumentato le agevolazioni sugli investimenti. La detrazione d’imposta per chi investe in startup e PMI innovative al 50%, dall’attuale 30%.

Le agevolazioni sugli investimenti fino ad oggi

Fino ad ora, la Legge di Bilancio 2019 prevedeva delle detrazioni fiscali per gli investimenti effettuati dalle persone fisiche e giuridiche pari al 30%. Inoltre, era possibile usufruire delle agevolazioni sugli investimenti per importi fino a 1 milione di euro di investimenti per le persone fisiche e fino a 1,8 milioni per le persone giuridiche.

Che cosa cambia con il Decreto Rilancio

Con la nuova normativa le agevolazioni fiscali per gli investimenti in startup e PMI innovative passano dal 30% al 50%: si tratta non solo di un ulteriore e significativo incentivo per gli investitori, ma anche di un importante stimolo per la ripartenza dell’economia in un momento cruciale per il nostro Paese.

La detrazione d’imposta del 50% riguarda esclusivamente le persone fisiche e fa riferimento alle somme investite in maniera diretta nel capitale sociale di una o più imprese, oppure tramite organismi di investimento collettivo del risparmio. L’investimento massimo detraibile non potrà superare i 100mila euro e dovrà essere mantenuto per almeno tre anni

Infine, mentre i precedenti incentivi prevedevano una deduzione dall’imponibile, lo sconto sarà in questo caso effettuato direttamente sulle imposte dovute, con un rientro diretto di ben metà dell’investimento.

Superata la soglia dei 100mila euro, le persone fisiche potranno comunque continuare a beneficiare della detrazione fiscale del 30% per investimenti fino a 1 milione di euro.

Dai un’occhiata alle campagne attive su Opstart e approfitta delle nuove detrazioni previste dal Decreto Rilancio.

Lascia un commento